Archivi tag: successo

Una piccola lezione per avere successo nel Network Marketing

Una piccola lezione per avere successo nel network Marketing, si elenca i punti principali:
 
1° Funziona sui grandi numeri:
 
Non bastano 10 persone per sapere se uno diventerà tuo cliente o distributore, dovrai aver parlato come minimo con le tue prime 100 persone, solo allora se conterai i tuoi risultati potrai capire quali sono i tuoi numeri. Si è contastato che sui 10 contatti almeno 2/3 aderiscono….
 
2° Entusiasmo e Personalità:
 
sempre all’inizio ci buttiamo con entusiasmo cercando contatti e presentando il nostro progetto, troviamo i primi “no” o “ grazie, ma non mi interessa…”.
Come siamo vulnerabili a causa dei nostri pensieri killer, a volte quanto ricevi un “no” lo prendi sul personale, ti scoraggi e quando ricevi un “si” sei in visibilio, giusto?Questo lato influisce sui networker che mollano la presa e si scoraggiano…questo è da EVITARE e ci si concentra sulle proprie forze per aspettare il momento di un si!
 
3° Il fattore tempo:
 
è successo a moltissime delle persone che ora compongono la mia squadra, i loro “no” si sono trasformati in “si” dopo ripetuti tentativi, con il tempo e non al primo contatto.
Bisogna sempre dare il tempo al proprio progetto, io faccio sempre una stima di 6 mesi che se nell’arco di questo tempo riesco a raggiungere i miei obiettivi è un SUCCESSO!
 
 
4° Prepara il terreno prima di fare una presentazione.
 
se le persone sono il campo, il seme è la tua presentazione.
La tua lista nomi e tutti i metodi che utilizzi per avere contatti devi considerarli come il campo ed ogni seme che metti è una presentazione che riesci a fare.
Prima di mettere un seme (presentazione) devi preparare il terreno perché alcune persone non ti vogliono nemmeno ascoltare. Come lo prepari il terreno? Incuriosendo, utilizzando tu stesso LE POTENZIALITA’ del proprio business , evidenziando i risultati ottenuti e, se ne hai già, mostrando anche i tuoi guadagni.
 
.5° La qualità della tua presentazione:
 
Alcuni distributori parlano a tutti i loro conoscenti allo stesso modo come se le persone fossero tutte uguali, invece di valutare caso per caso trovando l’argomento giusto per ciascuno.
Alcuni per esempio commettono l’errore di chiamare persone che non incontrano da anni per proporgli subito l’opportunità, dimenticando che il terreno, come nel caso del contadino potrebbe non essere pronto per quel messaggio. Sarebbe meglio capire qual’è il target, ovvero cosa interessa alla persona PRIMA di parlare.
Un altro esempio, se parli ad una persona che non conosci ancora, per esempio la cameriera al bar o il benzinaio o la cassiera del supermercato, certamente potrebbero essere potenzialmente tuoi futuri clienti o membri del tuo team, ma devi essere attraente con la tua conversazione, la cosa migliore è fare qualche domanda prima capire quale sono i suoi interessi e solo in seguito fare la domanda tipo: abbiamo un nuovo progetto per persone come te, saresti disposto ad ascoltarmi mezz’ora? Ricorda, ogni terreno va arato e preparato prima di accogliere il seme e per ciascuno dovresti utilizzare un metodo differente.